Voto

8

Magica Musica è il primo progetto di Venerus a distanza di due anni dal suo ultimo EP, Love Anthem, pubblicato nel 2019. L’evoluzione di questo disco ruota attorno all’idea di offrire al proprio pubblico l’impressione di intraprendere un percorso unico, in un universo costellato da sonorità eclettiche e sperimentali.

Le eccellenti produzioni del beatmaker Mace scompongono le sedici tracce risaltando in ciascuna di esse un aspetto intrinseco e naturale per poi assimilarle e scoprirne il filo rosso che le collega. Infatti, ogni brano punta inesorabilmente a suggestionare l’ascoltatore attraverso una strumentale sempre più accurata capace di adattarsi in maniera autentica ai testi dai contenuti ricchi di identità. Un progetto ambizioso che rappresenta lo storytelling di un amore viscerale nei confronti dell’arte che non segue alcuna prospettiva logica, bensì l’istinto della genialità, come dimostra Cosmic Interlude. Le collaborazioni con Frah Quintale in Appartamento o con Rkomi in Namasté ed il duetto con Gemitaiz in Buyo contribuiscono a rendere le influenze sonore più sfaccettate pur mantenendo un mood spensierato.

L’intima intenzione di Venerus all’interno del disco è proprio quella di celebrare la purezza e la fluidità della musica al di là della scrittura e della melodia che innesca, trasmettendo percezioni di estasi e incanto. Magica Musica è il viaggio (onirico) che ad oggi non ci è concesso fare, ma che attraverso questa tracklist suggestiva possiamo collaudare a partire dalla nostra immaginazione verso una meta lontana.

Giulia Di Martino