Voto

7

Tutto può accadere a Broadway è una commedia scritta 25 anni fa, ma realizzata soltanto ora grazie all’aiuto del regista Quentin Tarantino e alla collaborazione di due fantastici interpreti: Owen Wilson e Jennifer Aniston.

La pellicola di Peter Bogdanovich contiene tutti gli ingredienti necessari per la buona riuscita di una commedia. Il divertimento in sala è assicurato da una trama pluri-intrecciata, costituita da disparati incastri amorosi: i personaggi sono legati principalmente da due fili conduttori, l’amore (o il sesso) e la passione per il teatro.

La regia è impeccabile, capace di creare belle immagini grazie a un’accurata disposizione dei personaggi nella scena.

Un meritato elogio va anche alle prestazioni degli attori: valorizzano le contraddittorie personalità dei folli personaggi vivacizzando ulteriormente il film. Tra tutti, soprattutto Rhys Ifans, l’affascinante Don Giovanni (Seth Gilbert), e Jennifer Aniston, nei panni di un’esaurita pseudo-psicoterapeuta (Jane), vi conquisteranno nel giro di un attimo.

Federica Romanò

Potrebbero interessarti: