Il grande giorno è arrivato: al via oggi Sguardi Altrove Film Festival. Come vi avevamo già anticipato, la selezione di opere e incontri in programma declinerà il temaBellezza e coraggio: plurale femminile contemporaneo” secondo un approccio multimediale volto a riflettere sul concetto di femminilità, attualità e contemporaneità in campo cinematografico; dalla parte di chi il cinema lo fa, ma anche di chi lo fruisce. Dal 13 al 21 giugno il Teatro Franco Parenti, il Cinemino e Wanted Clan ospiteranno la ricca e, come sempre, curiosa selezione di Sguardi Altrove. Per aiutarvi a orientarvi nel programma, eccovi i punti salienti:

Prima di tutto, due macro sezioni: Il Cinema, opere firmate sia da giovani talenti che da autrici e autori di successo internazionale, e Oltre il Cinema. Tasselli d’Arte, una vetrina dedicata all’arte nei suoi molteplici linguaggi espressivi e performativi. A sua volta quest’ultima sezione ospita due focus: Le Pioniere del Cinema europeo, costituito da proiezioni delle registe più importanti di inizio secolo – sia italiane, come Elvira Notari, che straniere, tra cui Mabel Normand -, e Donne e tecnologia – Donne in codice – a cura di Sabina Berra -, a testimoniare come il linguaggio del cinema delle donne si sia modificato dalle origini al cinema dei nostri giorni. Piccola chicca: le proiezioni di quest’ultimo focus avranno un valore aggiunto, caratterizzato dalla presenza costante della tecnologia e dei nuovi media, che di fatto significa un’espansione della sezione al di fuori dello schermo, tra presentazioni di libri, letture sceniche e djset di musica elettronica.

In totale 5 le sezioni, quindi oltre a queste due tematiche, se ne aggiungono 3 competitive a tema libero. Il concorso principale è Nuovi Sguardi, dedicato esclusivamente a lungometraggi e documentari a regia femminile, principalmente in anteprima italiana o internazionale, che culminerà con l’assegnazione del Premio Cinema Donna. Al suo fianco il concorso internazionale Sguardi (S)confinati, sempre riservato alla regia femminile, che sfocerà con la consegna del Premio Talent Under 35: dedicato a cortometraggi nazionali e internazionali creati da film-maker donne di tutto il mondo, così da restituire un quadro variegatissimo delle proposte avanzate dalle produzioni più giovani, strettamente legate ai temi caldi dei nostri giorni. Infine, il terzo e ultimo concorso #FRAMEITALIA, dedicato a documentari a regia mista, di cui sarà proprio la nostra redazione a decretare il vincitore!

Ma i premi non finiscono qui: l’immancabile premio del pubblico per #FRAMEITALIA, il Premio Mestieri del Cinema, dedicato a una professionista del cinema italiano o straniero (direttrice della fotografia, montatrice, o sceneggiatrice, etc.) e il Premio Speciale SNGCI, consegnato dal sindacato giornalisti.

Vi anticipiamo anche due sezioni davvero speciali: l’omaggio ad Agnès Varda, la regista simbolo della nouvelle vague da poco scomparsa, ma non prima di donarci un diario-testamento intimo e commovente, presentato all’ultima edizione della Berlinale. Un secondo omaggio sarà destinato a quelle figure che si muovono nell’ombra del dietro le quinte del cinema ma senza le quali niente sarebbe possibile: la sceneggiatrice e la distributrice.

Il programma – curato dal nostro grafico! – è ricco, quindi vi consigliamo di studiarvelo per bene. Trovate qui tutte le info. Ci si vede in sala!

La redazione