Voto

6

Non è mai troppo tardi per ricominciare una nuova vita; e lo sanno bene i protagonisti della commedia inglese di Richard Loncraine Ricomincio da noi. La pellicola inizia con qualche scena scontata di troppo, ma ben presto ingrana la marcia giusta e intrattiene lo spettatore con una commedia divertente e commovente.

Il messaggio della pellicola è preciso e ben veicolato: tutti, a qualsiasi età, sono sempre in tempo per compiere un atto di coraggio e cambiare per sempre la propria vita. E infatti, a muoversi all’interno di una Londra davvero troppo british sono tutti personaggi over 60. Le storie d’amore, così come gli incontri occasionali, le nuove amicizie, le feste (e le sbronze) sono vissuti dai protagonisti in maniera vera e sincera, nonostante spesso si pensi che “non si ha più l’età per certe cose”.

Gran parte del merito va al cast, in particolare a Timothy Spall, Imelda Staunton, e a Celia Imrie, rispettivamente nei ruoli di marito, moglie e amica, che costituiscono il cuore pulsante della pellicola e suscitano un’irresistibile simpatia. Se la regia è sempre molto attenta agli occhi dei personaggi, che sono una parte fondamentale per la trasmissione dei sentimenti più profondi, la nota dolente è invece la sceneggiatura, che incappa spesso in patetismi non necessari.

Giulia Crippa