Unica data italiana sia per Alt-J che The Lemon Twigs. E se i primi non solcavano i palchi nostrani da ben due anni, i secondi non vi avevano ancora messo piede prima di qualche giorno fa, quando si sono esibiti come headliner al Circolo Magnolia di Milano per presentare il loro album d’esordio Do Hollywood. A volerli a Ferrara come special guest sono stati gli stessi Alt-J, e la scelta si è rivelata vincente: nonostante il maltempo, quella dei The Lemon Twigs è stata una performance esplosiva e piena di energia, forte anche di una raffinatezza musicale capace di pescare dalla migliore tradizione rock’n’roll (The Beatles, Beach Boys) per rielaborarla in chiave pop e barocca.  

A meno di un mese dall’uscita del loro ultimo album RELAXER, gli alt-J lo suonano live nella magnifica cornice di Piazza Castello di Ferrara in occasione della manifestazione Ferrara Sotto Le Stelle. Ma attingono anche dai loro precedenti lavori e costruiscono così una scaletta che coniuga armoniosamente le evoluzioni del loro sound. Nonostante l’interruzione dello show per un problema tecnico e un Tom Sonny Green poco in forma, il ricercato arrangiamento dei brani per il live ha reso la loro esibizione molto di più di una semplice riproposizione degli album e ha permesso ai tre musicisti inglesi di dimostrare la loro padronanza di strumenti sia elettronici che acustici.

Benedetta Pini