Voto

7

Il coraggio della verità (The Hate U Give) racconta come una ragazza di sedici anni, Starr Carter (Amanda Stenberg), possa vivere negli evoluti Stati Uniti due realtà e due personalità parallele, semplicemente passando da un quartiere all’altro. Da un lato c’è Garden Height, dove vive con la famiglia e gli amici di infanzia, affrontando indenne ogni giorno gang, droga e sparatorie grazie alle lezioni di sopravvivenza impartite da suo padre Maverick (Russell Hornsby) sulla base del decalogo delle Pantere Nere. Dall’altro c’è il quartiere dove va a scuola e frequenta i suoi compagni bianchi, agiati e benestanti.

L’equilibrio della doppia vita di Starr si frantuma quando assiste all’uccisione del suo migliore amico Khalil (Algee Smith) per mano di un poliziotto. Khalil era armato di una spazzola per capelli. Adattamento cinematografico dell’omonimo romanzo di Angie Thomas (2017), Il coraggio della verità arriva dritto al cuore e coinvolge le parti più intime dell’essere umano. Il linguaggio chiaro e universale, destinato evidentemente a un ampio pubblico, si rivolge soprattutto alle nuove generazioni con un intento divulgativo: testimoniare vicende terribilmente reali e all’ordine del giorno. L’intera narrazione pulsa a ritmo della paura di perdere chi si ama e del tragico dilemma di chi vive situazioni come quella di Starr: dire la verità e mettere a repentaglio la propria vita e quella delle persone care o tacere e lasciare che le ingiustizie rimangono per sempre nascoste nell’ombra?

Fosca Raia