Voto

6.5

Valeria Bruni Tedeschi racconta Valeria Bruni Tedeschi. Nel suo ultimo lavoro la regista mette fisicamente in scena la propria dinamica familiare con spontaneità, autoironia e una serie di riferimenti cinematografici italofrancesi, raccontando una sofferenza comune, protagonista dell’epoca contemporanea, che è quella del divorzio, insieme a uno Scamarcio lasciato in secondo piano nella parte dell’uomo che se ne va.

Il film non arriva allo stomaco come dovrebbe ma conta sulla ferrea interpretazione di Valeria Golino, nei panni di una donna infelice e rassegnata, e su una sensibilità personale nel raccontare questa realtà con sagacia, all’interno della quale ogni personaggio ha la propria battaglia interiore e la propria stigmatizzazione sociale.

Carlotta Magistris