Voto

6

Il super gruppo formato da Alice Cooper, Johnny Depp e Joe Perry torna con il secondo album in studio, a distanza di quattro anni dall’esordio, composto principalmente da cover. Il cambio di rotta dei tre redivivi del The Hollywood Vampires, locale fondato da Alice Cooper negli anni ’70 e frequentato principalmente da rockstar, è drastico: soltanto tre cover, tra cui Heroes di David BowieYou Can’t Put Your Arms Around a Memory di Johnny Thunder e People Who Die della Jim Carroll Band.

Le sedici tracce dell’album si snodano tra sonorità hard rock dell’apripista I Want My Now e del singolo Who’s Laughing Now e le sfumature country di Welcome to Bushwackers, in collaborazione con Jeff Beck; sempre conservando quell’approccio ’70s che fa parte del background dei tre vampiri hollywoodiani. Nessuno dei brani, però, dà la sensazione di voler essere più di un semplice divertissement, e i cinquantasette minuti di durata del disco scorrono senza infamia e senza lode.

Christopher Lobraico