Voto

6

Ormai risale a più di dieci anni fa l’apice dell’era pop punk, la corrente che aveva investito il panorama musicale internazionale e da cui sono usciti più o meno indenni vari progetti, tra cui quello formato da Hayley Williams insieme ai fratelli Farro: i Paramore. Proprio nel 2017 hanno rilasciato After Laughter, un disco ispirato e ben prodotto che prendeva le distanze dal sound originario del gruppo e si adattava alle sonorità contemporanee alternative rock, ispirato tanto dai Talking Heads quanto dai Vampire Weekend. Per questo motivo non sorprende che Petals For Armor prosegua una metamorfosi già in atto, pur senza stravolgere gli equilibri del pop d’oltremanica.

Quindici tracce di cui dieci anticipate in due EP (composti da cinque brani l’uno) usciti nei primi mesi del 2020 riuscite solo in parte. L’impressione, infatti, è che la suddivisione numerica delle tracce non sia totalmente casuale: le prime cinque tracce dell’album convincono grazie alle atmosfere dark, che rimandano a Kate Bush e Björk soprattutto in Simmer, Cinnamon e Creepin. La seconda e la terza parte del primo progetto solista di Ms. Williams, però, creano qualche perplessità: il pop alternativo,forzato, trito e ritrito di Dead Horse, Sugar On The Rim e Over Yet con il suo basso predominante in fase strumentale – smorza l’atmosfera intima che le precedenti tracce avevano avuto lo forza di creare. Roses / Lotus / Violet / Iris e Why We Ever riportano l’ascoltatore in una comfort zone più idonea alla prima parte del progetto, ma la continuità d’ascolto si è spezzata, ed è difficile altalenarsi tra le “due facce” di Petals For Armor senza uscirne infastidito dai momenti più uptempo.

Il primo lavoro in studio di Hayley Williams vive di luci e ombre: nonostante l’intero lavoro sia curato nei minimi dettagli da un punto di vista compositivo e strumentale, con le dovute differenze rispetto ai precedenti lavori dei Paramore, Petals For Armor risulta una buona prima prova, un una base da cui partire per un percorso di crescita.

Christopher Lobraico