In un periodo in cui tutto salta o viene rimandato, alcune realtà decidono di non fermarsi, trasferendosi online. Proprio come ha fatto il Festival del Cinema Europeo di Lecce, andato in scena dal 31 ottobre al 7 novembre. Scorrendo il programma, abbiamo individuato il cortometraggio Dentro il mare di Leonardo Dell’Olio all’interno della sezione competitiva Puglia Show, parte integrante di Festival in Corto.

Il protagonista è il giovane Mario (Michele Carella), che a causa di un evento traumatico rimane totalmente disorientato e sconvolto, sopraffatto dal dolore e dalla rabbia. Basta un oggetto qualsiasi come un fermaglio o un libro, basta un luogo o una giornata in spiaggia per ricondurlo alla memoria dolorosa del passato. Il nonno (Ettore Toscano) è una figura che galleggia tra il sogno e la realtà – e il particolare del libro Guida al mondo dei sogni di Peter Kolosimo ne conferma la natura – e che tenta di (ri)condurre il protagonista verso la sua unica certezza: il mare. È proprio questo elemento, infatti, che permette al protagonista di prendere coscienza del proprio sconforto e iniziare, forse, un cammino di crescita.

Interamente girato in Puglia, tra la spiaggia di Torre Quetta e quella di Giovinazzo, Dentro il mare è un cortometraggio che cerca di unire il linguaggio poetico a quello cinematografico, mettendo al centro del discorso il concetto di memoria. Un racconto onirico sulla morte ma anche sulla rinascita.    

Alessandro Foggetti