Voto

7.5

Forte di collaborazioni d’eccellenza che lo tempestano come diamanti su una corona e di una raggiunta maturità, forgiata sui successi planetari del passato e non più bisognosa di incidere l’ennesima compilation di hit estive, Funk Wav Bounces Vol. 1 è una coraggiosa antologia di pezzi funk. In rottura rispetto alle sue scelte passate con una cesura raffinata, Calvin Harris si scolla finalmente di dosso l’etichetta di musicista relegato – nella maggior parte dei casi – al solo ambiente discotecaro.

Un sound leggero ma affatto superficiale, composto e ordinato ma pieno e corposo. Il primo brano, Slide, scritto con Migos e Frank Ocean, è molto più di una semplice ouverture: da solo è in grado di mettere a fuoco il sound di Harris e basterebbe a renderlo un disco degno di nota. Ma non sono da meno Rollin, che vanta la collaborazione di Future e Khalid, e Feels, primo singolo estratto dall’album, cantata da Pharrell Williams e Katy Perry; forse la canzone più azzeccata quest’anno dalla cantante, fresca della pubblicazione del suo ultimo (e poco riuscito) lavoro Witness.

Funk Wav Bounces Vol. 1 è l’ennesima conferma di come le chitarre anni ‘70 e i ritmi funk ri-sdoganati in questi anni Dieci (a partire dai Daft Punk di Random Access Memories) abbiano generato non poco (sano) proselitismo. L’eterno ritorno della buona musica leggera nei tempi del disincanto.

Margherita Cardinale