Voto

7

La storia dei Brockhampton è tanto complicata e piena di controversie da poter di diritto entrare nei libri della storia hip-hop contemporanea. Controversie che, probabilmente, hanno rischiato di compromettere i progetti futuri del collettivo. Anche per questo, Roadrunner: New Light, New Machine suona come una rivincita, nonché il lavoro più maturo realizzato fino ad ora. Pubblicato sotto l’etichetta Question Everything (RCA Records), il disco è stato annunciato come il primo dei due che saranno pubblicati quest’anno e che, a detta della stessa band, saranno gli ultimi prodotti musicali come gruppo. Visto il numero degli appartenenti al collettivo, sorprendono inoltre le collaborazioni con Danny Brown, JPEGMAFIA, A$AP Ferg and A$AP Rocky, i quali portano una ventata di aria fresca e allo stesso tempo legano ancora di più i Brockhampton alla scena hip-hop contemporanea.

Roadrunner: New Light, New Machine si presenta come una miscela di R&B, indie e pop-rap: un disco che, a partire dalle difficoltà personali degli artisti, riesce a colpire nel segno e a parlare di temi caldi come la depressione e i traumi familiari (“When I look at myself, I see a broken man/Remnants of my pops, put the Glock to his head”, The Light), il coming out (“I still struggle with tellin’ my mom who I love”, The Light), il razzismo e la police brutality (“Only take the Jeep if my boyfriend drivin’/Plus he got the kinda skin that make the police like him” e “America, get my people fired, then get me shot for free”, The Light Pt.II). Quello che tuttavia non manca è la speranza, una luce in fondo al tunnel che viene annunciata da un video criptico pubblicato su Instagram a gennaio in cui compare la scritta “The light is worth the wait”. Il collettivo va così a trasmettere un messaggio di ottimismo e di sguardo verso un futuro migliore che si riflette anche nelle melodie upbeat, creando il connubio ideale tra la grinta di Saturation e le sonorità pop di Ginger. Il nuovo percorso dei Brockhampton risulta quindi estremamente coerente con l’evoluzione stilistica della band, alimentando così l’hype per la prossima (e ultima) uscita.

Giulia Tonci Russo