Voto

6

This House Is Not For Sale è un album di transizione, necessario per una band da tempo in cerca di nuove soluzioni e che con The Circle (2009) e What About Now (2013) non era riuscita a convincere le orecchie di molti.

Knockout e The Devil’s In The Temple ricordano i successi degli anni Ottanta, ma poco è cambiato veramente nel sound. Mentre a cercare un compromesso con un pubblico più giovane è l’aprifila This House Is Not For Sale: per quanto ai veterani del rock potrà sembrare una pigra trovata commerciale, è in questo brano che la band prova con nonchalance a fare musica al passo coi tempi. Apprezzabili sono, inoltre, i momenti più ritmici in Living With The Gost e il nostalgico intimismo, mai stucchevole, di Scars on This Guitar.

Matteo Abruzzo